Pronostici

Confederations Cup

Scheda del Torneo
Competizione: Confederations Cup 2013

Torneo Internazionale: dal 15 al 30 di Giugno 2013

Sito ufficiale: https://it.fifa.com

Le migliori quote per scommettere sulle partite della Confederation Cup: PaddyPower.it | Eurobet | WilliamHill.it

Presentazione del torneoimm confed cup

La conclusione dei vari campionati europei di calcio lascia spazio ai tornei e agli eventi di fine stagione.
Dopo l’inizio degli Europei Under 21, che vede l’Italia di Davis Mangia già qualificata per le semifinali, è la volta della Confederations Cup. Torneo meno prestigioso di un Europeo o un Mondiale di calcio, ma interessante in chiave pre-Mondiale 2014, prevede la partecipazione delle nazionali campionesse di ogni continente, la campionessa del mondo e la nazionale del paese ospitante. La manifestazione durerà circa 2 settimane dal 15 al 30 di Giugno. Le otto squadre partecipanti si dividono in 2 gruppi dove le prime due classificicate accedono alle semifinali.

CC part 2Quote per le scommesse sulla Confederations Cup

quote conf cup

Quote by PaddyPower.it

_GRUPPO A_

Brasile parte come favorita. Tutti gli occhi saranno puntati sulla Canarinha visto che giocherà davanti al suo pubblico. Grandi aspettative vengono riposte in Neymar, incorporazione recente del Barcellona pagato quasi 60 milioni di euro. La squadra di Felipe Scolari si trova in un processo di transizione: Ronaldinho e Kakà sono fuori dalle convocazioni e sarà interessante vedere se giocatori del calibro di Lucas Moura e Oscar saranno capaci di portare i verdeoro alla vittoria.

Il Giappone è la prima squadra qualificata per il Mondiale 2014. Alberto Zaccheroni ha affermato che i suoi giocheranno per arrivare fino in fondo al torneo ricordando il 2º posto del 2001 dove perse solo in finale contro la Francia. La squadra nipponica non gode chiaramente dei favori del pronostico , ma grandi stelle come Kagawa e Honda, veri pilatri di questo organico, potrebbero creare non pochi problemi anche a alle big della competizione.

Il Messico é l’unica squadra assieme al Brasile ad aver giá vinto questo torneo. Nell’edizione del 1999, infatti, arrivó in finale battendo per 4-3 il Brasile. Avremo modo di osservare e conoscere molti giocatori che militano nella massima serie messicana. Solo 6 giocatori della nazionale giocano fuori dal paese. La squadra nordamericana non sembra avere le carte in regola per vincere il torneo, ma le possibilità di classificarsi nel Gruppo A ci sono tutte.

L’Italia giunge a questa competizione grazie al secondo posto conquistato nel campionato europeo, essendo la Spagna sia campione del mondo sia d’europa. Alcuni giocatori chiamati da Cesare Prandelli sono sconosciuti fuori dai confini nazionali, ma la colonna vertebrale della Nazionale azzurra rimane quella dell’europeo 2012. La coppia milanista Balotelli ed El Shaarawy saranno le punte di diamante della squadra, mentre la juventus apporterà molti dei suoi giocatori tra difesa e centrocampo, Pirlo su tutti. Rimane ancora da vedere se Prandelli deciderà di usare un trequartista dietro alle punte con un centrocampo a rombo o un modulo piú spregiudicato come il 4-3-3 che non ha dato sensazioni positive visti i pareggi con Repubblica Ceca e Haitì.

_GRUPPO B_

La Spagna è senza dubbio la migliore squadra degli ultimi 5 anni. Vincitrice degli ultimi tre tornei internazionali più importanti la squadra di Vicente del Bosque è la favorita insieme al Brasile. Il capitano Casillas è un’incognita dato che non gioca da 6 mesi dopo l’infortunio alla mano, mentre Xabi Alonso è rimasto fuori dalle convocazioni per problemi fisici. Il rimanente blocco è praticamente quasi lo stesso che ha vinto la Coppa del Mondo e l’ultimo europeo. Rimane solo da scoprire se il selezionatore spagnolo deciderà giocare con un falso nove (sicuramente Fabregas) o utilizzarne uno vero come Torres o Soldado. La squadra titolare sarà sicuramente composta almeno da 8 o 9 blaugrana!

Tahiti è sulla carta la piú debole delle 8 partecipanti. La piccola isola dell’arcipelago polinesiano vanta un solo professionista tra le sue file Makama Vahiura che gioca nel campionato greco. Difficilmente i restanti 22 giocatori amatoriali riusciranno a strappare qualche punto nelle sfide del Gruppo B e per molti di loro sarà il primo viaggio fuori dalla loro isola.

L’Uruguay dopo i due anni di gloria 2010-2011 non sta vivendo un buon momento e la squadra allenata dal “Maestro” Tabárez rischia di non qualificarsi per i mondiali del 2014. La compagine sudamericana sembra ormai che stia per concludere il suo ciclo vincente anche se possiede uno degli attacchi piú forti in circolazione. Cavani e Suarez avranno la possibilitá di mettersi in mostra visti i vari interessi da parte dei grandi club europei, mentre giocatori come Lugano e Forlan sono in netto calo di rendimento dovuto all’etá che avanza.

La Nigeria non è sicuramente ai livelli di quella del 1996 e non sembra un organico capace di superare la prima fase a gironi. Le principali figure della squadra sono rappresentate da Obi Mikel e il portiere Enyeana. Le assenze di Emenike, Uche e Victor Moses per lesione peseranno come macigni nella compagine allenata da Keshi Stephen. Si pronostica al massimo un 3º posto nella fase a gruppi dato che Brasile e Spagna difficilmente si faranno sorprendere dalla squadra africana.

Bookmaker Valutazione Bonus di benvenutoVai al bookmaker!

Paddy Power ti regala 200% fino a 30€
per la prima iscrizione!

Bwin ti regala 50€
per la prima iscrizione!

William Hill ti regala 100€
per la prima iscrizione!

Eurobet ti regala 100€ + 10
per la prima iscrizione!

Lascia un commento

Leave a reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.